iscrizionenewslettergif
Fotonotizie

Levate, un libro sull’emigrazione in Svizzera

Di Redazione20 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

LEVATE — Venerdì 31 maggio, alle ore 21, nella biblioteca di Levate, in Piazza Amedeo Duca d’Aosta, Paolo Barcella, studioso di storia contemporanea dell’Università degli Studi di Bergamo, presenta il suo libro “Venuti qui per cercare lavoro. Gli emigrati italiani nella Svizzera del secondo dopoguerra”.

Introduce Stefano Asperti, assessore all’istruzione e alla cultura del Comune di Levate.

Nel suo libro, Paolo Barcella raccoglie e analizza numerose storie di donne e di uomini emigrati dall’Italia in Svizzera, nel dopoguerra. Accanto alle interviste raccolte da Paolo Barcella si trovano scambi epistolari tra emigrati e un gran numero di composizioni scolastiche prodotte da adolescenti e giovani nelle scuole italiane nella Confederazione.

Attraverso questi materiali l’autore racconta il fenomeno migratorio di quegli anni, tenendo conto sia dei processi economici e politici che favorivano le migrazioni dall’Italia verso la Svizzera, sia delle ragioni individuali che motivavano la partenza dei singoli.

Venerdì 24 maggio si svolgerà la prima lezione di un corso completamente gratuito sulla cura dell’anziano e dell’ammalato, organizzato dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Levate. Il corso avrà una durata di 10 lezioni e si svolgerà il lunedì e il venerdì nella Sala Consiliare in Piazza Amedeo Duca d’Aosta.

Il pianista Trifonov: lezione concerto alla Brembo

Lezione Concerto_Daniil Trifonov_BremboBERGAMO -- Il pianista russo Daniil Trifonov ha incontrato quest’oggi, presso la Brembo, gli studenti ...

Catasto Albino chiuso il 30 maggio

Giovedì 31 chiuso lo sportello catastale di AlbinoALBINO -- Lo sportello catastale decentrato presso gli uffici di Albino, in viale Libertà 21, ...