iscrizionenewslettergif
Esteri

Corea del Nord: nuovi colpi d’artiglieria in mare

Di Redazione20 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Corea del Nord: colpi d'artiglieria contro un'isola delle sue acque territoriali

Corea del Nord: colpi d’artiglieria contro un’isola delle sue acque territoriali

PYONGYANG, Corea del Nord — La Corea del Nord ha sparato anche domenica pomeriggio ordigni a corto raggio nel mare antistante le sue coste. Lo rivelano fonti militari della Corea del Sud che hanno condannato l’azione e premono per costringere il Nord ad accettare la via del dialogo.

Dopo il triplo lancio di missili a corto raggio avvenuto sabato, il regime nordcoreano ha effettuato ulteriori tiri ieri pomeriggio, nella stessa area in cui sono avvenute le esercitazioni precedenti.

Fonti dell’apparato militare della Corea del Sud hanno assicurato che i lanci avvenuti sabato riguardavano missili guidati a corto raggio. Mentre quelli di domenica potrebbero essere stati colpi di artiglieria pesante. Il che potrebbe includere non solo i missili KN-02 come quelli lanciati il giorno precedente ma anche razzi scagliati da lanciatori multipli, pronipoti dei celebri lanciarazzi Katiusca.

I missili Kn-02 della Corea del Nord

I missili Kn-02 della Corea del Nord

I Kn-02 nordcoreani sono missili balistici a corto raggio, versione più moderna e con una gittata maggiore dei sovietici “Tochka” (chiamati dalla Nato SS-21 Scarab-A). I primi furono testati con successo nel 2005. Da allora è cominciata una produzione in serie anche grazie a tecnologie acquisite dalla Siria. Secondo fonti militari, l’esercito nordcoreano in questo momento disporrebbe di una cinquantina di questi ordigni dalla precisione piuttosto elevata.

La Corea del Nord da tempo ha ammassato artiglieria pesante e lanciatori multipli di razzi lungo il confine con il Sud, capaci di portare un devastante attacco alla capitale sudcoreana Seul in caso di conflitto. Secondo gli esperti militari occidentali, l’esercito nordcoreano sarebbe in grado di scagliare mezzo milione di colpi contro il Sud nelle prime ore dell’eventuale scontro.

Preoccupa meno l’arsenale atomico nordcoreano. Secondo fonti militari, il Nord avrebbe miniaturizzato alcune testate atomiche in grado di essere montate su missili a lungo raggio. Ma il grado di affidabilità di questi ordigni sarebbe al momento molto scarsa.

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno aumentato in questi anni la loro capacità militare di fronteggiare un attacco del Nord, soprattutto dopo lo scambio di colpi d’artiglieria lungo il confine del 2010, costati la vita a 4 persone. Lunedì, la Corea del Sud ha confermato di aver dispiegato dozzine di missili Spike di fabbricazione israeliana, montati su lanciatori mobili, nelle isole che compongono il confine est del paese. Questi missili hanno una gittata di una ventina di chilometri. Si tratta di ordigni guidati, di notevole precisione, che possono colpire le postazioni costiere di cannoni e le batterie di razzi del Nord.

Secondo le ultime notizie trapelate, l’esercito comunista del Nord avrebbe migliorato recentemente le sue capacità belliche in campo missilistico. I nuovi lanciatori dispiegati lungo il confine avrebbe la capacità di lanciare razzi a una distanza superiore agli 80 chilometri.

Nel frattempo, un portavoce del ministero dell’Unificazione sudcoreano ha bollato come “deplorevole provocazione” i test effettuati negli ultimi due giorni dal regime di Kim Jong-Un.

Il portavoce ha anche fatto appello al Nord perché risolva l’impasse che si è venuta a creare nell’area industriale di Kaesong, al confine fra le due Coree, bloccata dall’aprile scorso quando Pyongyang ritirò i suoi 53mila lavoratori dal complesso, a causa della “politica ostile degli Stati Uniti de del Sud contro il Nord” palesata dalle esercitazioni militari congiunte fra i due paesi.

Il regime comunista ha finora respinto qualunque apertura al dialogo su Keasong, nonostante gli inviti di Seul a riconsiderare il blocco dell’importante distretto industriale ed economico.

Terremoto magnitudo 5.9 al largo di Fukushima

Terremoto al largo di Fukushima FUKUSHIMA, Giappone -- Una forte scossa di terremoto ha fatto temere il peggio questa mattina ...

Florida: fortunato vince 590 milioni alla lotteria

Fortunato vince 590 milioni di dollari alla lotteria Powerball TAMPA, Florida -- Lo hanno chiamato il "vincitore dei vincitori". Un super fortunato ha vinto ...