iscrizionenewslettergif
Provincia

Valanga travolge sciatori bergamaschi: due gravi

Di Redazione18 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Valanga sul Temù, travolti 4 sciatori bergamaschi

Valanga sul Temù, travolti 4 sciatori bergamaschi

BRESCIA — Sono stati salvati ma versano ancora in gravissime condizioni due dei quattro sciatori travolti da una valanga avvenuta quest’oggi, poco dopo mezzogiorno, sul Monte Temù, zona dell’Adamello, in provincia di Brescia. Gli sciatori sono tutti bergamaschi, appartengono al Cai di Leffe.

L’incidente è avvenuto a circa tremila metri di quota. Una slavina di grandi dimensioni, con un fronte di circa 800 metri, ha travolto la comitiva di scialpinisti. Due sono rimasti praticamente illesi. Gli altri due sono rimasti sotto la neve per circa due ore.

Grazie al tempestivo intervento del soccorso alpino i malcapitati sono stati individuati e riportati in superficie appena in tempo per salvare loro la vita.

I due sono stati portati in ospedale grazie a un elicottero. Il primo si trova ricoverato all’ospedale Civile di Brescia. Il secondo a Trento Le loro condizioni sono critiche, riferiscono i bollettini medici. La scarsità d’ossigeno sotto la massa nevosa e l’ipotermia potrebbe aver creato loro danni irreversibili.

Secondo le ultime notizie trapelate, gli sciatori sono Valter Bertocchi, vicepresidente della sottosezione del Cai di Leffe, il più grave dei due. Il secondo è Riccardo Mologni di Treviolo.

Nella stessa zona lo scorso 15 dicembre si era verificata una slavina che aveva ucciso due scialpinisti bresciani.

Pioggia e frane: agricoltura sotto pressione

Agricoltura bergamasca sotto pressione BERGAMO -- "Non solo l’agricoltura bergamasca sta annegando sotto la pioggia incessante, ma si trova ...

Frana Monte Marenzo: ferrovia interrotta per due settimane

Frana sulla linea ferroviaria BERGAMO -- Sono 123 le persone sfollate dalla zona di Monte Marenzo, nel Lecchese, colpita ...