iscrizionenewslettergif
Isola

Uccise la madre: bergamasco catturato in Brasile

Di Redazione17 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Catturato in Brasile latitante bergamasco

Catturato in Brasile latitante bergamasco

BERGAMO — Ha ucciso la madre e, dopo essere stato condannato a 22 anni di carcere, è riuscito a fuggire in Brasile. E’ stato arrestato a Rio de Janeiro Flavio Tironi, il bergamasco residente a Mozzo, latitante da cinque anni.

A catturarlo sono stati gli agenti dell’Interpol. A mettere la polizia sulle tracce del fuggiasco è stato il tentativo di far rientrare in Italia il bambino avuto in Brasile e la compagna.

In attesa dell’estradizione, l’uomo è stato portato in un carcere brasiliano. La madre di Tironi, Gemma Lomboni, era stata trovata morta nella cantina di casa il 28 giugno 1994. A chiamare la polizia erano stati proprio Flavio e suo padre Michele.

I due raccontarono di averla trovata impiccata e di aver tolto il laccio con cui aveva deciso di togliersi la vita per la vergogna. L’autopsia però mostrò segni di graffi e la frattura dell’osso ioide, che indicherebbero una morte violenta. Marito e figlio vennero mandati a processo.

Travagliatissima la vicenda giudiziaria. Assolti per insufficienza di prove in primo grado, la Corte d’appello condannò solo il figlio a 22 anni. La Cassazione annullò la sentenza, rimandando tutto alla Corte d’appello di Milano, che di nuovo assolve padre e figlio. Tornato in Cassazione, ecco la condanna definitiva: 22 anni di reclusione per entrambi.

Omicidio Chignolo: Eddy Castillo ucciso da 31enne

Il luogo dell'omicidio di Eddy Castillo BERGAMO -- E' stato individuato e arrestato l'omicida di Eddy Manuel Barone Castillo, il ragazzo ...

Cadavere dalla testa mozzata trovato in un canale

Corpo dalla testa mozzata trovato in un canale a Filago FILAGO -- E' giallo sull'identità del corpo senza vita di un uomo trovato ieri pomeriggio ...