iscrizionenewslettergif
Politica

Sorte (Pdl): cronaca di una manifestazione che non ci sarà mai

Di Redazione13 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alessandro Sorte, manifestazione, brescia, pdl

Alessandro Sorte

BERGAMO — Riceviamo e pubblichiamo questo intervento da parte del consigliere regionale del Pdl Alessandro Sorte, dopo le intemperanze dei centri sociali alla manifestazione del Pdl di Brescia. Il titolo è emblematico: “Cronaca di una manifestazione che non ci sarà mai”.

“Brescia, 11 Maggio 2013, ore 16.00. Migliaia di militanti dei centri sociali, insieme alle bandiere rosse di Sinistra Ecologia e Libertà si sono ritrovati in Piazza Duomo.

Clima festoso, canti, balli e quella voglia di esprimere pacificamente le proprie idee politiche e la propria militanza in attesa del Leader, per concludere insieme, con gioia, la manifestazione.

Sono arrivati da tutta la Lombardia, riempiendo la grande Piazza bresciana. Rappresentano l’Italia che lavora, l’Italia che produce, l’Italia rispettosa delle altrui manifestazioni.

La manifestazione, anzi la festa, viene però rovinata da qualche centinaio di manifestanti. Hanno delle bandiere diverse: azzurre con sopra scritto parole come Libertà e Popolo.

Scene insolite. Questi disturbatori iniziano ad insultare, urlare, sputare, spingere e anche ferire gli incolpevoli giovani dei centri sociali e i militanti di Sel.

Con tempestività intervengono le forze dell’ordine per proteggere i ragazzi dei centri sociali, sbigottiti da tanta rabbia e tanto odio.Non capiscono. Loro non disturberebbero mai le manifestazioni altrui.

Arriva il Leader. Il comizio dura un’ora, i ragazzi dei centri sociali applaudono composti il comizio del loro Presidente mentre i disturbatori con le bandiere azzurre, quelli della “Libertà”, lanciano oggetti e insulti contro i presenti, militanti e forze dell’ordine.

Bergamo, 12 Maggio 2013, ore 9.00. Come ogni giorno, compro i giornali. Leggo i titoli: L’Unità: “Fascisti picchiatori aggrediscono la manifestazione dei centri sociali”. La Repubblica: “Berlusconi forse è il mandante dei disturbatori”. Il Fatto Quotidiano: “Violato l’art. 17 della Costituzione”.

I giornali esteri rincarano la dose: Le Monde: “Un nuovo Ventennio?” Accendo la Televisione, c’è Santoro….

Cronaca di un giorno che non avrà mai luogo…”

Alessandro Sorte
Consigliere Regionale PDL

Epifani nuovo segretario Pd: Berlusconi miccia per il paese

Epifani, segretario, pd ROMA -- "Silvio Berlusconi, nel momento in cui si assume una responsabilità di governo non ...

Il Pd: Boccaleone, Palafrizzoni non pensa alle periferie

giacomo angeloni, pd BERGAMO -- "Nell'esame del piano delle opere pubbliche scopriamo che è stato eliminato dall'elenco delle ...