iscrizionenewslettergif
Bergamo Readers

Longuelo, perché le inferriate al parco Leidi?

Di Redazione8 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
longuelo parco

Perchè le inferriate ai parchi aperti?

BERGAMO — Vorrei invitare chiunque crede che Bergamo si stia preparando davvero a diventare “capitale europea della cultura” a fare una passeggiata in via Lochis, a Longuelo. Da questa mattina, è in corso la sostituzione delle ringhiere in legno che circondano il parco con una bella inferriata; poi si chiuderanno i cancelli alla sera e via, l’unico parco della città aperto 24 ore su 24 sarà come tutti gli altri: chiuso “dalle alle”.

La scelta di fare del parco Leidi un parco diverso dagli altri non era stata casuale. Si era voluto rispettare l ‘altissima qualità paesaggistica dell’ambiente (siamo alle pendici del Colle della Benaglia e all’ingresso del Parco dei Colli) mettendo a disposizione della cittadinanza un’area di attraversamento del quartiere vecchio (sull’altro lato si sbuca su via Longuelo alta), senza giochi per bambini (ce ne sono nel vicino parco Cittadini), senza troppi alberi (prato era e prato doveva restare), fruibile a tutte le ore. E infatti il parco è usato largamente per prendere il sole, per fare footing, per passeggiare, per recarsi a scuola o al lavoro.

Ci sono stati schiamazzi notturni? Se ci sono stati, per la legittima quiete di chi abita a fianco, era giusto verificarne la consistenza ed eventualmente intervenire per eliminarli.

Non risulta niente di ciò. Ma solo che la segnalazione di qualcuno (una, due, cinque persone?) è stata sufficiente alla Circoscrizione e al Comune per decidere di chiudere l’area. Nessuna consultazione del quartiere, nessun sondaggio, nessun ascolto. Qualche potente ha chiesto, qualche amministratore ha obbedito.

Quando andiamo nelle città europee ci beiamo di grandi aree verdi a disposizione di tutti. Noi, invece, le chiudiamo. E’ impensabile che si possa fare footing al mattino prima delle 7,30, o che si possa guardare le stelle sdraiati nel prato alla sera! I parchi devono essere chiusi e alla sera si guarda la televisione e poi si va a letto. Siamo bergamaschi, diamine, mica europei….

Roberto Cremaschi

Bergamo, niente ripresa: produzione industriale a picco

camera commercio bergamo BERGAMO -- Doccia fredda sull'economia bergamasca. "Nei primi tre mesi del nuovo anno si spegne ...

La Guardia di finanza alla Pigna e da Jannone

Giorgio Jannone BERGAMO -- Gli uomini della Guardia di finanza di Bergamo hanno perquisito questa mattina gli ...