iscrizionenewslettergif
Sport

Allegri e il Milan: 10 giorni decisivi

Di Redazione8 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
allegri, allenatore, milan

Massimiliano Allegri, allenatore del Milan

MILANELLO — La permanenza al Milan dell’allenatore Massimiliano Allegri si deciderà tutta nella prossima settimana. Lo ha detto il tecnico stesso ieri a Milanello.

Per Allegri sono arrivate nelle ultime ore parole di stima da Barbara Berlusconi: “La sua presenza conferma la responsabilità della nostra famiglia verso la squadra”. Nonché quelle di molti calciatori, titolari e non, Balotelli compreso.

Testimonianze che hanno sorpreso e colpito Allegri, che ultimamente è rimasto quanto meno lusingato dalle avance della Roma. Ma ciò che conta alla fine è la volontà di Silvio Berlusconi. La conoscerà a fine campionato o non appena messo al sicuro il terzo posto, dopo un consulto fra il presidente e Galliani.

Non è escluso che il possibile addio si trasformi in un prolungamento del contratto in scadenza a giugno 2014. L’allenatore nel frattempo non si sbilancia. “Prima si parlava di esonero, poi della mia decisione di andare via… – ha sorriso -. Vi chiedo cortesemente di aspettare dieci giorni e poi saprete, magari prima dalla società e poi da me, se mi mandano via o se rimango”.

Allegri è concentrato su “quel benedetto terzo posto, che è una soddisfazione diversa da quella dello scudetto, ma un’importanza molto vicina” ha detto il tecnico rossonero. Il traguardo sarebbe al sicuro con la sconfitta della Fiorentina a Siena e la vittoria del Milan a Pescara. Altrimenti sarà decisiva la sfida di domenica con la Roma, o l’ultimo turno con il Siena.

Zico: Kakà venga al Flamengo

kakà, real madrid, flamengo MADRID, Spagna -- Il sogno dei tifosi rossoneri potrebbe avverarsi. Solo che i rossoneri in ...

Juve a Bergamo con le riserve. Livaja salta la sfida

antonio conto, allenatore, juventus, atalanta, BERGAMO -- Schiererà la riserve, dando fiato ai titolari. Ma non per questo sarà meno ...