iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Usa, nuova tragedia: ragazzino spara alla sorellina

Di Redazione6 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
pistola armi facili usa

Nuova tragedia negli Usa a causa delle armi facili

FORT LAUDERDALE, Usa — Un’altra incredibile tragedia negli Stati Uniti, dovuta alle armi da fuoco lasciate incustodite in casa. Una bambina di 6 anni è in gravissime condizioni dopo che il fratello di 13 le ha sparato con una pistola durante un gioco.

E’ accaduto in una cittadina non distante da Fort Lauderdale, in Florida. Secondo le ultime notizie trapelate, i due bambini erano soli in casa. Stavano giocando a nascondino quando, per cause in corso d’accertamento, il ragazzino ha trovato una pistola carica, probabilmente dei genitori, e ha sparato alla sorellina.

La bimba è stata ricoverata in ospedale. Le sue condizioni sono critiche. Sulla dinamica della sparatoria indaga la polizia. “Stavano giocando a nascondino e non so come, ma il ragazzino ha sparato a sua sorella”, ha raccontato alla NBC News un loro vicino di casa, Peter Milano.

La settimana scorsa, un bambino di 5 anni ha ucciso la sorellina di 2 anni con un fucile calibro 22 che gli era stato regalato lo scorso anno e con cui sparava abitualmente. La tragedia è avvenuta a Lexington, in Kentucky. Caroline Starks, è morta per le ferite subite. A sparare, un fucile calibro 22 prodotto dall’azienda Crickett e progettato per bambini.

Usa, bimbo di 5 anni spara e uccide la sorellina

Usa, bimbo di 5 anni spara e uccide la sorellina WASHINGTON, Usa -- Una nuova tragedia familiare provocata dalle armi. Un bambino di 5 anni ...

Donna incinta aggredita con acido in volto

donna incinta aggredita acido, cuggiono, MILANO -- I carabinieri di Legnano sono al lavoro per individuare l'uomo che ieri ha ...