iscrizionenewslettergif
Esteri

Boston, arrestati tre amici degli attentatori

Di Redazione2 maggio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Boston, arrestati tre amici degli attentatori

Boston, arrestati tre amici degli attentatori

BOSTON, Usa — L’Fbi ha arrestato tre ragazzi che avrebbero fatto sparire prove importanti della colpevolezza appartenenti ai fratelli ceceni Tsarnaev, gli attentatori di Boston, che provocarono la morte di tre persone, fra cui un bambino di 8 anni, e il ferimento di altre 260.

Secondo le ultime notizie, i tre ragazzi sono stati fermati con l’accusa di falsa testimonianza e ostacolo alle indagini in corso sull’attentato, occultamento e distruzione di prove.

I tre sono compagni di college di uno dei fratelli ceceni. Subito dopo aver sentito che l’Fbi stava cercando Dzhokhar Tsarnaev sono andati nella sua stanza, hanno preso uno zaino contenente fuochi d’artificio svuotati della polvere da sparo, e lo hanno gettato nell’immondizia.

Secondo le ultime notizie, lo zaino è stato ritrovato dall’Fbi. Due dei tre arrestati sono di origine kazaka. Si tratta di Azamat Tazhayakov e Dias Kadyrbayev. Il primo si trovava negli Stati Uniti illegalmente, essendo scaduto il suo permesso di soggiorno studentesco.

Il terzo, Robel Phillipos, è stato accusato di aver mentito agli investigatori circa la sua visita alla stanza di Tsarnaev.

Gli inquirenti hanno comunque assicurato che non ci sono elementi per pensare che i tre siano un pericolo per la sicurezza pubblica.

Corea del Nord: cittadino americano ai lavori forzati

corea del nord, cittadino americano, lavori forzati PYONGYANG, Corea del Nord -- Un'iniziativa destinata a rendere ancora più tesi i rapporti fra ...

Boston, i due fratelli pronti ad attentato suicida il 4 luglio

attentato boston BOSTON, Usa -- Voleva compiere un attentato suicida il 4 luglio prossimo, giorno dell'Indipendenza e ...