iscrizionenewslettergif
Economia

Bankitalia: peggiorano le condizioni di imprese e famiglie

Di Redazione30 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bankitalia: peggiorano le condizioni di famiglie e imprese

Bankitalia: peggiorano le condizioni di famiglie e imprese

ROMA — Servirà una cura davvero choc per rimettere in sesto il Paese. I dati in arrivo dal bollettino della Banca d’Italia parlano infatti di imprese e famiglie praticamente sul lastrico, a causa delle crisi economica.

Peggiora la condizione delle imprese italiane che “risente della fase ciclica negativa”, si legge nel documento di stabilità finanziaria della Banca d’Italia secondo cui “il flusso di nuove sofferenze sui crediti é aumentato”, mentre l’offerta di credito è frenata “dalla rischiosità dei debitori” e rallenta anche la domanda.

Lo stesso bollettino sostiene che le famiglie italiane nel 2012 hanno visto diminuire la loro ricchezza a seguito del calo dei prezzi delle case e la cessione di strumenti finanziari, ma hanno anche ridotto il loro indebitamento a causa del “forte indebolimento della domanda di prestiti”.

Intanto prosegue il ritorno degli investitori stranieri sui nostri titoli di Stato. La Banca d’Italia rileva come a inizio 2013 si segnalino “consistenti afflussi di capitali in Italia”, continuando così l’andamento iniziato a primavera 2012 e che aveva portato dal 27 al 29 per cento, già a settembre scorso, la quota del debito in mano agli esteri.

La Banca d’Italia non vede particolari criticità per il pagamento dei mutui sulla casa da parte delle famiglie. Nel rapporto sulla stabilità finanziaria segnala come “la crescita delle sofferenze rimane contenuta”. Salgono invece quelle nei prestiti al consumo o personali.

Diverso il caso delle aziende, dove si registrano segnali di “tensione crescente” e un aumento delle sofferenze, soprattutto nel settore costruzioni che grava anche sul comparto bancario.

Confindustria: pressione fiscale reale al 53 per cento

Il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi ROMA -- La pressione fiscale reale sulle imprese è salita al livello "intollerabile" del 53 ...

Da oggi nuova banconota di 5 euro

La nuova banconota da 5 euroROMA -- Comincerà a circolare da oggi in Italia la nuova banconota da 5 euro. ...