iscrizionenewslettergif
Esteri

Attraversa fiume appeso ai capelli: muore d’infarto

Di Redazione30 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sailendra Nath Roy durante il tentativo finito male

Sailendra Nath Roy durante il tentativo finito male

NEW DELHI, India — Sarà stato il fato, sarà stata l’adrenalina. Certo è che Sailendra Nath Roy, un indiano detentore del Guinness dei primati per i suoi capelli “d’acciaio” è morto ieri pomeriggio durante un tentativo di battere il suo record.

A stroncare il poveretto è stato un infarto. L’uomo è morto mentre cercava di attraversare un fiume appeso a una corda per i capelli. La disgrazia è accaduta nello Stato orientale del West Bengal.

L’uomo deteneva già il primato per imprese del genere. Ieri ha provato un attraversamento di 183 metri, appeso a un cavo metallico. Ma a circa metà del tragitto è stato colto da un malore che lo ha stroncato, davanti alle centinaia di persone che si erano assiepate sulle rive del fiume per assistere alle sue gesta.

Roy aveva stabilito il suo primato il primo marzo 2011 quando era riuscito a percorrere, appeso per una coda di capelli ad una fune, 82 metri nel cielo del Neemrana Fort Palace in Rajasthan.

Londra: 200 turisti bloccati sul grattacielo “Shard”

shard grattacielo londra LONDRA, Gran Bretagna -- Duecento turisti sono rimasti bloccati per oltre un'ora ieri nel nuovo ...

Siria, missili contro un aereo di linea russo

Siria, missili terra aria contro un aereo di linea russo MOSCA, Russia -- Tragedia sfiorata solo per l'abilità dei piloti. Un aereo di linea russo ...