iscrizionenewslettergif
Politica

Arrestato Belsito: yacht da 2,5 milioni per Riccardo Bossi

Di Redazione24 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega Nord

Francesco Belsito, ex tesoriere della Lega Nord

MILANO — Uno yacht da 2.5 milioni di euro acquistato per Riccardo Bossi, figlio di Umberto. E’ quanto emerge dall’inchiesta milanese che ha portato in carcere l’ex tesoriere della Lega, Francesco Belsito.

Secondo quanto riferisce l’Ansa, sarebbe stato comprato con l’appropriazione indebita dei fondi del Carroccio. Nell’ambito dell’indagine emersa anche l’esistenza di un comitato d’affari che utilizzava la propria influenza per gestire presunti rapporti illeciti nel mondo dell’imprenditoria.

Le manette scattate dopo approfondimenti dei pubblici ministeri sul capitolo Fincantieri.

Belsito è stato arrestato dalla Guardia di Finanza per associazione a delinquere e truffa aggravata. Nella stessa indagine è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare anche nei confronti di Stefano Bonet, l’uomo degli investimenti in Tanzania coi soldi del Caroccio.

La Guardia di finanza di Milano ha arrestato anche Romolo Girardelli, che era ricercato in queste ore dai militari. Girardelli, già indagato nell’inchiesta, è il procacciatore di affari che era legato, stando alle indagini, all’imprenditore veneto Stefano Bonet, anche lui già indagato e arrestato oggi.

Dalle ultime notizie trapelate, una quarta persona è ricercata e sarebbe all’estero.

Governo: incarico a Letta, Berlusconi gongola

Enrico Letta, vicesegretario del Pd e incaricato da Napolitano di costituire il nuovo governo ROMA -- Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha dato l'incarico di formare un nuovo ...

Destra in lutto: è morto Teodoro Buontempo

Teodoro Buontempo ROMA -- E' morto all'età di 67 anni il presidente della Destra, Teodoro Buontempo. Per ...