iscrizionenewslettergif
Politica

Pd, dramma nel partito: Bersani si dimette

Di Redazione23 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il segretario del Pd Pierluigi Bersani si è dimesso

Il segretario del Pd Pierluigi Bersani si è dimesso

ROMA — “Confermo le mie dimissioni”. Il leader del Pd Pierluigi Bersani ha presentato le sue dimissioni alla riunione della direzione del Pd in corso a Roma.

“Il dramma è che tutto questo avviene davanti a un paese che è nei guai. Che piega prenderà questo paese se siamo inservibili? Dove finiranno i nostri valori, la nostra gente?”, ha chiesto Bersani nel suo intervento.

Secondo Bersani, “si deve ripartire da un concetto basico, la struttura, la missione: vogliamo un soggetto politico o uno spazio politico? Dobbiamo concedere sovranità alla comunità a cui si partecipa. Stiamo invece costruendo uno spazio politico che il segretario deve tenere in ordine. La tendenza ad entrare in uno spazio serve solo a illuminare al meglio la propria soggettività”, è il ragionamento di Bersani.

“Presidenzialismo alla francese? Mai, ci troveremmo come il Sudamerica di 20 anni fa”.

“Ho fiducia in questo partito. Ma serve una profonda riforma. Le mie dimissioni sono utili al partito, senza illusioni. Non lascio un partito all’abbandono. Saranno settimane difficili. La direzione operativa potrà guidare l’intero percorso politico. Vicesegretario e tesoriere sono nella pienezza, i capigruppo sono al lavoro. Poi l’assemblea per un percorso congressuale” ha concluso Bersani.

Napolitano si commuove, Berlusconi attacca Grillo

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano commosso durante il giuramento ROMA -- Si è commosso durante il suo discorso di giuramento il presidente della Repubblica ...

Molteni (Pd): il partito è senza bussola

Erik Molteni segretario del Pd di TreviglioTREVIGLIO -- Riceviamo e pubblichiamo questo intervento da parte del segretario del Pd di Treviglio ...