iscrizionenewslettergif
Esteri

Corea: nuovi lanciatori per missili Scud sulla costa

Di Redazione22 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Veicoli di lancio per missili Scud

Veicoli di lancio per missili Scud

PYONGYANG, Corea del Nord — Torna a salire la tensione nel Sudest asiatico. La Corea del Nord ha installato due ulteriori lanciamissili sulla costa, che vanno ad aggiungersi alle rampe dei missili Musudan già pronti al lancio installati nelle settimane scorse.

A renderlo noto è stata data dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap che cita fonti dei servizi segreti di Seul. Secondo le ultime notizie trapelate, la Corea del Nord ha già reso operativi i lanciatori per missili Musudan, con una gittata teorica di 4.000 chilometri, in grado quindi di raggiungere la Corea del Sud, il Giappone e l’isola di Guam che ospita una base militare americana.

Le temute dimostrazioni di forza previste per il 15 aprile, 101esimo anniversario della nascita del fondatore del regime Kim Il-Sung, non ci sono state. Tuttavia la minaccia missilistica non è scemata.

Dal 26 marzo scorso le unità militari nordcoreano sono in stato di massima allerta. E le ultime notizie potrebbero far presagire un possibile lancio.

Due lanciatori mobili, i cosiddetti “Transporter-erector-launcher” (Tel), sono stati trasferiti sulla costa. L’ipotesi al vaglio è che si tratti di veicoli adatti al lancio di missili Scud.

Secondo i servizi di intelligence sudcoreani, citati in forma anonima, il Nord ai primi di aprile ha trasferito due missili Musudan di media gittata a Wonsan, e ne ha piazzati altri sette su Tel a Wonsan, nella prefettura di Hamgyeong del Sud che si affaccia sulla costa orientale.

Boston, catturato il secondo attentatore

La cattura del secondo attentatore di Boston BOSTON, Usa -- Ferito, si era rifugiato in una barca a vela a terra per ...

Influenza aviaria: 20 morti e 102 contagiati in Cina

Crescono i casi e i morti di influenza aviaria in Cina SHANGHAI, Cina -- E' di 102 contagiati e 20 morti il bilancio provvisorio della diffusione, ...