iscrizionenewslettergif
Val Cavallina

Sgominata banda di usurai, caccia al latitante

Di Redazione19 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri in azione

I carabinieri in azione

CLUSONE — Dopo due anni di indagini, i carabinieri di Clusone hanno sgominato una banda che praticava l’usura contro imprenditori piegati dalla crisi.

Le vittime erano tutte bergamasche. In genere imprenditori in difficoltà a cui la banda di usarai faceva prestiti a strozzo con tassi del 10 per cento mensili su cifre che arrivavano anche al mezzo milione di euro.

L’attività era favorita dal clima di paura che i malviventi avevano creato nelle loro vittime e in tutta la valle. Per una delle persone finite nelle loro mani, per esempio, che non era più in grado di pagare, la banda stava progettando di rapirla e di annegarla nel lago d’Iseo.

L’indagine è iniziata nel luglio 2011. Nel dicembre 2010 la banda aveva messo a segno una rapina in villa ai danni di una donna incinta, ad Albino (Bergamo), mentre nell’agosto 2011 aveva rapinato la Banca di Koper di Capodistria, in Slovenia, ferendo un poliziotto in un conflitto a fuoco.

Continuano intanto le ricerche del latitante, Giambattista Zambetti, 56 anni, detto “il Ragno”: i carabinieri lo hanno cercato a lungo e con un grande spiegamento di forze a Solto Collina. La dinamite che doveva servire per l’evasione è stata ritrovata, sottoterra, accanto alla sua abitazione.

Oggi i funerali del giovane biker: previste 500 persone

Giulio Amighetti COSTA VOLPINO -- Sono previste almeno 500 persone ai funerali di Giulio Amighetti, il ragazzo ...

Banda degli usurai: catturato il latitante Zambetti

Catturato il latitante Zambetti BERGAMO -- Dopo il raid nella sua villa bunker e una fuga rocambolesca, è stato ...