iscrizionenewslettergif
Val Cavallina

Banda degli usurai: catturato il latitante Zambetti

Di Redazione19 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Catturato il latitante Zambetti

Catturato il latitante Zambetti

BERGAMO — Dopo il raid nella sua villa bunker e una fuga rocambolesca, è stato catturato questo pomeriggio Giambattista Zambetti, soprannominato “il ragno”, accusato di far parte della banda degli usurai della Val Cavallina.

Il latitante, 56 anni, è accusato di aver progettato un’evasione con candelotti di dinamite per liberare il figlio Mattia che, insieme a un complice, aveva messo a segno una rapina in Slovenia, ma era stato arrestato.

La caccia a Zambetti era sfociata in una retata dei carabinieri mercoledì mattina. I militari dell’Arma avevano circondato la sua villetta di Solto Collina, protetta da una decina di telecamere di videosorveglianza.

Nonostante l’imponente schieramento di carabinieri, Zambetti è riuscito a fuggire. Nei dintorni della sua abitazione i carabinieri scovato, sotterrati in un campo, alcuni candelotti di dinamite, restanti dopo il blitz in Slovenia.

Ma la fuga del latitante è durata solo un paio di giorni. Secondo le ultime notizie trapelate, i carabinieri lo hanno catturato oggi pomeriggio.

Sgominata banda di usurai, caccia al latitante

I carabinieri in azione CLUSONE -- Dopo due anni di indagini, i carabinieri di Clusone hanno sgominato una banda ...

Violenza sessuale su uomini: arrestata russa

Violenza sessuale su uomini: arrestata russa BERGAMO -- Sulla sua testa pendeva un mandato di cattura internazionale. I carabinieri hanno catturato ...