iscrizionenewslettergif
Italia

Acido in faccia alla ex: avvocato in stato di fermo

Di Redazione18 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
avvocatessa lucia annibali sfigurata acido

La vittima, l’avvocatessa Lucia Annibali

PESARO — Avrebbe mandato un uomo incappucciato a gettare dell’acido in faccia alla ex fidanzata. Sarebbe un uomo di 35 anni, con cui Lucia Annibali aveva avuto una relazione sentimentale, il mandante della tragica vicenda che ha costretto la donna a ricorrere alla cure ospedaliere, con il rischio di perdita della vista.

La donna, 35 anni, avvocatessa di Pesaro, è stata sfigurata con l’acido – probabilmente vetriolo – da un uomo che l’aspettava nel suo appartamento.

Secondo le ultime notizie trapelate, anche l’ex fidanzato è iscritto all’Ordine degli avvocati di Pesaro. L’uomo è ora accusato di concorso in lesioni volontarie gravissime e si trova in stato di fermo di polizia.

I due avrebbero avuto una relazione sentimentale poi finita, a cui l’uomo non si era rassegnato. L’avvocato si dichiara innocente: al momento del raid stava giocando a calcio, sostiene. Ma è stata la stessa vittima ad accusarlo.

Contro di lui tuttavia ci sono una denuncia per molestie e per un tentativo di introdursi nell’abitazione dell’avvocatessa, sporta proprio dalla ex fidanzata, e le testimonianze dei vicini, che lo avrebbero notato più di una volta aggirarsi nell’androne e nel garage della casa di via Rossi dove è avvenuto l’agguato.

Ancora da individuare l’autore materiale del folle gesto.

Spara e uccide la ex fidanzata, poi si suicida

Omicidio e suicidio ieri sera a Montebelluna, Treviso TREVISO -- La loro relazione era finita da pochi mesi. E lui non lo accettava. ...

Frode fiscale: indagato il sondaggista Mannheimer

mannheimer indagato MILANO -- Il celebre sondaggista Renato Mannehimer, presidente dell'Ispo, è indagato dalla procura di Milano ...