iscrizionenewslettergif
Economia

Cala ancora il mercato dell’auto in Europa

Di Redazione17 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat

Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat

TORINO — Cala ancora, per la 18esima volta, il mercato dell’auto in Europa. A marzo nei 27 Paesi Ue più quelli Efta le nuove immatricolazioni sono state 1.346.889, in flessione del 10,3 per cento rispetto ad un anno fa. Nel trimestre, il calo si e’ attestato al 9,7% a 3.096.266 unità. Lo comunica l’Acea.

A marzo Fiat Group Automobiles ha immatricolato in Europa 80.703 nuove vetture, in calo dell’1,2 per cento rispetto ad un anno fa. Nel primo trimestre il Lingotto ha ceduto il 9,1 per cento a 197.806 unità.

Fiat a marzo ha fatto segnare una quota di mercato del 6 per cento, in crescita rispetto al 5,4 del marzo 2012 ma in calo sul 6,8 di febbraio. Nel trimestre la quota del Lingotto in Europa è stata del 6,4, contro il 6,3 di un anno fa.

“Il Gruppo Fiat – rileva una nota del Lingotto – a marzo ottiene un risultato decisamente migliore. Risultati positivi arrivano dall’Italia, in Francia, nel Regno Unito e in Spagna”.

“Fiat 500L è la più venduta del suo segmento così come Fiat 500 e Fiat Panda sono ancora una volta le city car più vendute in Europa. Jeep Grand Cherokee nel 2013 aumenta le vendite rispetto al 2012”.

Monito di Draghi: la banche prestino a tassi ragionevoli

mario draghi bce AMSTERDAM, Olanda -- "Se le banche in alcuni Paesi non prestano a tassi ragionevoli, le ...

Benzina: prezzi ancora in calo

benzina prezzi calo ROMA -- Sulla rete carburanti la corsa al ribasso dei prezzi non si ferma. Secondo ...