iscrizionenewslettergif
Cultura

Ca’ Foscari recupera due relitti nell’Adriatico

Di Redazione17 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Ca’ Foscari recupera due antichi relitti che portavano un carico di ceramiche e vetri nell’Adriatico.

Presso Capo Stoba, nell’undicesimo secolo, una nave veneziana seminò, sul fondale digradante, un carico di vetri di area palestinese ed anfore del Mar Nero che si presume contenessero vino.

Lo testimoniano, come si legge via Ansa, i due relitti recuperati grazie alla collaborazione con il dipartimento di Archeologia dell’Istituto per il restauro di Zagabria già iniziata nel 2006, attraverso una missione del dipartimento Studi umanistici dell’Università di Cà Foscari di Venezia che ha effettuato le prime indagini archeologiche subacquee, grazie ai finanziamenti della Regione Veneto.

Calimero: 50 anni di successi

Elevato all'Olimpo della fantasia di diverse generazioni, Calimero compie 50 anni. Piccolo, nero, maldestro e ...

Daverio e Bellocchio benemeriti dell’arte

Diploma di benemeriti dell'arte al magistrato Livia Pomodoro, all'architetto Franco Purini, al critico d'arte Philippe ...