iscrizionenewslettergif
Politica

D’Alema vede Renzi: ma non sono candidato a nulla

Di Redazione12 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Massimo D'Alema

Massimo D’Alema

ROMA — “Io non sono candidato a nulla, non ci sono candidati”. Lo ha detto Massimo D’Alema ai giornalisti che gli chiedevano di una sua candidatura alla presidenza della Repubblica, al termine dell’incontro che l’esponente del Pd ha avuto ieri a Roma con Matteo Renzi.

L’incontro è durato circa un’ora. Bocche cucite sui contenuti. Ma in serata, a Porta a Porta, il sindaco di Firenze ha precisato il suo pensiero in merito: “Certo sarebbe meglio andare a votare con una legge elettorale diversa, ma diciamo la verità: questi a votare non ci vogliono andare”. Poi ha aggiunto “sia chiaro, io faccio il tifo per Bersani, ma in 47 giorni non è riuscito a fare un governo. Non mi interessa il destino di un politico, ma quello del Paese”.

Nel frattempo, sempre dai salotti televisivi, stavolta a Otto e Mezzo di Lilli Gruber, è arrivato il commento di Fabrizio Barca, da molti considerato l’anti-Renzi: “Penso che Matteo Renzi abbia colto in maniera straordinaria una parte delle cose che vanno fatte, ad esempio quando chiesto il rinnovamento anche se io qualche paura quando si parla di giovanilismo ce l’ho”.

“In più gli vedo usare un linguaggio nuovo, che io chiamo di sperimentalismo democratico, con un distacco sereno da internet”m ha aggiunto Barca, che tuttavia non ha risposto a Lilli Gruber che gli chiedeva se vedrebbe bene il sindaco di Firenze come candidato premier: “Per una persona che si è iscritta da sei ore mi sembra un po’ tanto rispondere…”.

Lega: espulsione di Reguzzoni? Bossi minaccia di andarsene

Umberto Bossi e Marco Reguzzoni BERGAMO -- I bossiani si aspettavano lo strappo sul pratone di Pontida. Erano convinti che ...

Berlusconi apre: Presidente al Pd, ma governo condiviso

Silvio Berlusconi ROMA -- Nuova apertura di Silvio Berlusconi al Pd. Il Cavaliere è pronto a eleggere ...