iscrizionenewslettergif
Bergamo

Chagall rubato a casa di Bettega

Di Redazione8 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
chagall bettega

Lo Chagall ritrovato a casa di Bettega

BERGAMO — I carabinieri del nucleo di tutela del patrimonio culturale di Torino hanno recuperato un prezioso quadro del pittore russo Marc Chagall, andato rubato nel 2002 da uno yacht ancorato nel porto di Savona. Il quadro era nell’abitazione dell’ex calciatore e dirigente della Juventus Roberto Bettega.

L’opera, intitolata “Le nu au Bouquet”, è stimata almeno 1,2 milioni di euro. Bettega l’aveva acquistata da una galleria di Bologna nel 2003, pagando per 175mila in contanti, il resto cedendo alcune sue opere d’arte. Ora l’ex calciatore è parte lesa nell’inchiesta insieme al vecchio proprietario statunitense dell’opera, che però è stato già risarcito dall’assicurazione che, a questo punto, potrebbe rivendicare il quadro.

Tre persone sono state denunciate per furto e ricettazione. Tra cui un romeno ex componente dell’equipaggio dell’imbarcazione e un gallerista di Bologna.

Gli investigatori hanno scoperto che chi aveva sottratto l’opera era anche riuscito a farsi rilasciare dalla Fondazione Chagall, attraverso uno studiato stratagemma, una nuova autenticazione del quadro: la vendita del quadro era stata attribuita a un collezionista bergamasco, cliente abituale del gallerista di Bologna, del tutto ignaro di quanto stava accadendo alle sue spalle. Così come all’oscuro di tutto era l’acquirente Bettega.

Saper ascoltare i figli: corso del provveditorato

saper ascoltare corso bergamo BERGAMO -- Mercoledì 10 aprile 2013, ore 16-19, nell’aula magna dell’Istituto superiore “Pesenti” di Bergamo ...

Jannone: liste Moltrasio e Resti irregolari, esposto alla magistratura

Giorgio Jannone BERGAMO -- Il candidato alla presidenza del Consiglio di sorveglianza per la lista "Ubi Banca, ...