iscrizionenewslettergif
Politica

Ruby: hanno cercato di colpire Berlusconi

Di Redazione5 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ruby protesta a Palazzo di Giustizia di Milano

Ruby protesta a Palazzo di Giustizia di Milano

MILANO — Una protesta davanti a Palazzo di giustizia a Milano. Così Ruby El Marough, la ragazza marocchina al centro della vicenda dei festini di Arcore ha chiesto di esser ascoltata dai magistrati.

“Non sono una prostituta, devono ascoltarmi. Per colpire Berlusconi la stampa ha fatto del male a me. Oggi ho capito che è in corso una guerra contro Berlusconi e io ne sono rimasta coinvolta, ma non voglio che la mia vita venga distrutta. Voglio essere ascoltata dai magistrati per dire la verità ha aggiunto ricordando di essere la “parte lesa in questa vicenda”.

La ragazza, al centro dei processi sulle presunte feste a luci rosse ad Arcore, uno dei quali a carico dell’ex premier, ha spiegato di aver subito una “violenza psicologica” da parte dei magistrati.

“Non ho mai avuto rapporti sessuali a pagamento e non li ho mai avuti con Silvio Berlusconi”. Lo ha detto Ruby protestando davanti al tribunale di Milano per non essere stata ascoltata nel processo all’ex premier. La marocchina ha precisato che nessuno ha voluto ascoltare la sua verità “l’unica possibile”.

Rifiuti Cologno: il Pdl chiama, il M5S risponde

discarica COLOGNO AL SERIO -- Riceviamo e pubblichiamo la risposta del Movimento 5 Stelle al richiamo ...

Renzi agita il Pd: vedono fantasmi

Matteo Renzi FIRENZE -- Acque agitate nel Pd. I renziani vedono sempre più vicina la possibilità di ...