iscrizionenewslettergif
Esteri

Corea del Nord: la Cina sposta le truppe al confine

Di Redazione2 aprile 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le truppe della Corea del Nord

Le truppe della Corea del Nord

PYONGYANG, Corea del Nord — Si complica maledettamente la situazione politica fra le due Coree, tanto che cominciano a soffiare reali venti di guerra in arrivo.

L’ultimo segnale giunge dalla vicina Cina. Secondo le ultime notizie, Pechino avrebbe messo in stato d’allerta le sue truppe sul confine con la Corea del Nord. Lo riferiscono funzionari del governo americano.

La Cina, che è alleata del regime comunista di Kim Jong Un, mantiene una forte presenza militare sul confine nel timore che uno sgretolamento del regime porti ad un massiccio afflusso di profughi sul suo territorio. Le fonti americane affermano che negli ultimi giorni si sono verificati massicci movimenti di truppe cinesi nei pressi del confine.

Nel frattempo il dittatore ha tenuto un discorso tutt’altro che rappacificante al suo popolo. Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa nordcoreana Kcna, Kim Jong ha detto che “gli armamenti nucleari costituiscono un deterrente rispetto alla guerra e, allo stesso tempo, sono le fondamenta della pace e delle prosperità della Corea del Nord”.

Solo il giorno prima il giovane dittatore ieri aveva dichiarato lo “stato di guerra” contro la Corea del Sud. Ieri ha minacciato di rafforzare l’arsenale nucleare. Sempre secondo l’agenzia ufficiale Kcna, Pyongyang migliorerà il deterrente atomico “qualitativamente e quantitativamente” per contrastare le minacce Usa.

Il regime ha detto chiaramente, attraverso i suoi giornali, che le unità missilitiche nordcoreane hanno nel mirino la Corea del Sud ma anche le basi americane nel Pacifico e in Giappone. Nella fattispecie quelle di Misawa, Yokosuka e di Okinawa.

Nel frattempo gli Stati Uniti studiano le contromosse. Secondo le ultime notizie trapelate, l’aviazione americana avrebbe spostato caccia F-22, di solito di base a Kadena in Giappone, in Corea del Sud.

Intanto gli Usa e la Corea del Sud annunciano nuove manovre militari congiunte ad aprile per “affinare le capacità nelle operazioni di sbarco e tattiche, e di manovra delle unità meccanizzate”.

Corea del Nord pronta a sparare 500mila colpi su Seul

missil corea nord attacco PYONGYANG, Corea del Nord -- Una scintilla può causare una catastrofe. E' questo il timore ...

Piogge torrenziali e inondazioni a Mauritius: 10 morti

mauritius piogge inondazioni PORT-LOUIS, Mauritius -- Una forte ondata di maltempo ha provocato inondazioni e 10 morti ieri ...