iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ancfargl: elezioni del nuovo presidente

Di Redazione28 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Michele Galante

Michele Galante

BERGAMO — Dopo la scomparsa del proprio presidente, il tenente colonnello Edoardo Cristofari, l’Associazione nazionale combattenti guerra di liberazione inquadrati nei reparti regolari delle forze armate (Ancfargl) sez. di Bergamo comunica che il 30 aprile verrà indetta l’assemblea dei soci al fine di eleggere il nuovo presidente.

Al momento vi è solo confermata la disponibilità del vicepresidente in carica Michele Galante. Gli obbiettivi dell’associazione già peraltro chiari nel suo Statuto sono e saranno sempre quelli di promuovere la conoscenza ai cittadini italiani del forte contributo morale e materiale dei militari italiani nei Reparti Regolari delle Forze Armate Italiane per la liberazione dell’Italia dopo l’8 settembre 1943 a fianco degli Alleati, tramandare il valore della Patria e dell’Unità Nazionale.

Obbiettivi primari saranno quelli di consolidare i rapporti con le amministrazioni pubbliche (specialmente con il Comune e la Provincia di Bergamo) al fine di promuovere iniziative e cerimonie per ricordare il sacrificio dei militari italiani nella Guerra di Liberazione, le 3 medaglie d’oro  bergamasche al valore militare e le gesta dei Reparti Regolari delle Forze Armate Italiane.

Inoltre, come già adottato nelle ultime nostre cerimonie, verranno ricordati i militari caduti nelle missioni di pace all’estero (nel 2010 i caduti di Nassirya, nel 2011 i caduti nella missione Ibis in Somalia, nel 2012 i caduti della strage di Kindu nella missione Onuc) per legare con un filo sottile il sacrificio passato per la Patria a quello presente.

Commemorazione ai caduti

Commemorazione ai caduti

E’ intenzione promuovere con altre cerimonie, laddove sia possibile, attività commemorative del “Giorno del Ricordo” e del “Giorno della Memoria” oltre che implementare la collaborazione con le Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

“Essendo l’unica Associazione a Bergamo che rappresenta i militari combattenti della Guerra di Liberazione per noi sarà importante intraprendere collaborazione con i reparti militari presenti sul territorio bergamasco sempre al fine di promuovere attività commemorative, sociali e culturali di carattere militare e patriottico. Promuovere il ricordo verso la cittadinanza  di Unità militari o militari che si sono distinti per atti di eroismo e sacrificio proponendo alle Amministrazioni pubbliche l’intitolazione di luoghi pubblici come del resto sono esempi eloquenti il “Piazzale Brigata Legnano” in Città Alta, il Monumento al Gen. Umberto Utili presso il Campo sportivo “Gen. Utili” in via Baioni” spiega Galante.

E poi “trovare la giusta collocazione, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Bergamo, dei cimeli della Legnano donati a suo tempo dal nostro Presidente scomparso al Comune di Bergamo. Le attività sono molteplici e dovranno, purtroppo, misurarsi con le risorse economiche sempre più esigue; di qui l’intenzione di cercare sponsor sensibili alle nostre tematiche” conclude Galante.

Morosini, i periti: se avessero usato il defibrillatore…

morosini morte BERGAMO -- "Tutti i membri dell'equipe medica hanno omesso di impiegare il defibrillatore. I medici ...

Comunione Liberazione: via Crucis a Bergamo Alta

Crucis di Cl a Bergamo Alta BERGAMO -- La comunità di Bergamo del movimento di Comunione e Liberazione, in collaborazione con ...