iscrizionenewslettergif
Politica

Grasso e Boldrini si dimezzano lo stipendio

Di Redazione22 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pietro Grasso e Laura Boldrini

Pietro Grasso e Laura Boldrini

ROMA — Non che sia poco per carità. Ma dopo le sollecitazioni di Beppe Grillo, il presidente del Senato Pietro Grasso ha deciso di dimezzarsi lo stipendio. E lo stesso ha fatto Laura Boldrini, presidente della Camera.

“Fatte salve le indennità irrinunciabili, ho deciso di tagliare tutto il resto (diaria, rimborso spese generali e rimborso spese per l’esercizio del mandato) dello stipendio, passando da 18.600 euro netti a circa 9.000 euro netti” ha fatto sapere Grasso attraverso un comunicato stampa.

In soldoni, si tratta di un risparmio per lo Stato di 111mila euro su 223mila all’anno.

“Inoltre – continua Grasso . riguardo il costo complessivo lordo del Gabinetto del Presidente e del fondo consulenza, che ammonta attualmente a quasi un milione e mezzo di euro l’anno, ho voluto applicare un taglio del 50 per cento, con un risparmio annuo di circa 750.000 euro”. Il risparmio complessivo sarà quindi di circa 861.960 euro l’anno”.

Lo stesso è intenzionata a fare Laura Boldrini: “La presidente della Camera Laura Boldrini dimezza l’indennità e il rimborso spese e rinuncia ad alloggio di servizio e rimborso delle spese di viaggio e telefoniche” ha annunciato in un comunicato.

Boldrini chiede la riduzione dei suoi compensi e benefit. “Rinunzio all’uso dell’alloggio di servizio e al rimborso delle spese accessorie di viaggio e telefoniche” ha scritto. Inoltre, domando che l’indennità di funzione e il mio rimborso delle spese per l’esercizio del mandato parlamentare siano ridotti della metà. Quanto specificamente a quest’ultima voce, preciso che rinunzio alla parte dovuta ai rimborsi forfettari”.

Berlusconi oggi al Quirinale. Sabato manifestazione a Roma

Silvio Berlusconi ROMA -- Quattro treni speciali e centinaia di autobus. Con queste premesse il Popolo della ...

Bersani sale al Quirinale: Napolitano pronto a decidere

Pierluigi Bersani ROMA -- Il momento fatidico è fissato per le 17. A quell'ora il Presidente della ...