iscrizionenewslettergif
banner-per-bergamoseragif
Esteri

Corea del Nord: attaccheremo basi Usa a Guam e Okinawa

Di Redazione21 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La base americana di Guam

La base americana di Guam

PYONGYANG, Corea del Nord — Nuova minaccia, per osa per fortuna solo a parole, da parte della Corea del Nord. In un messaggio rilanciato dall’agenzia di stampa di regime Kcna, un portavoce del comando militare supremo ha fatto sapere che “se saremo provocati, attaccheremo con le nostre armi di precisione le basi navali statunitensi a Guam e Okinava, che sono a portata di tiro”.

La base di Guam è quella da dove sono decollati i bombardieri B-52 durante le esercitazioni militari congiunte tra Usa e Corea del Sud. E nella base di Okinawa, sottolinea il comando della Repubblica democratica popolare, “sono di stanza sottomarini a propulsione nucleare”.

La comunicazione del regime si fa quindi più precisa: invece di una minaccia generica di un attacco nucleare, Pyongyang sottolinea come alcuni obiettivi a medio raggio siano raggiungibili dai missili in dotazione all’esercito comunista.

La minaccia contro Guam e Okinawa arriva il giorno dopo l’offensiva cybernetica scatenata, pare, dalla Corea del Nord, attraverso server cinesi, contro i media e due grandi banche della Corea del Sud. Secondo gli esperti di Suel, l’attacco è arrivato da “una singola organizzazione”, anche se le conclusioni dell’indagine in corso non si avranno prima di 4 o 5 giorni.

Israele a Obama: sul diritto alla difesa nessuna concessione

Barack Obama nella sua visita in Israele GERUSALEMME, Isreale -- "Sul "diritto all'autodifesa Israele non intende fare concessioni, neppure al migliore amico". ...

Gli Usa: non usate armi chimiche in Siria

Elicotteri esercito siriano WASHINGTON, Usa -- Gli Usa smentiscono. Secondo le notizie trapelate dai servizi d'intelligence in Siria ...