iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi oggi al Quirinale. Sabato manifestazione a Roma

Di Redazione21 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA — Quattro treni speciali e centinaia di autobus. Con queste premesse il Popolo della libertà lancia la sua manifestazione di sabato a Roma “Tutti con Silvio”, per difendere il leader Berlusconi dall’assalto di quella parta della magistratura considerata ostile al Cavaliere.

Intanto oggi Berlusconi salirà al Quirinale per le consultazioni con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Berlusconi ribadirà il suo appoggio alla grande coalizione.

La linea non cambia rispetto a quello che il Cavaliere va dicendo in maniera chiara dal giorno dopo le elezioni: per garantire stabilità serve un governo “di concordia” che abbia nel Pdl e nel Pd gli azionisti di maggioranza.

L’ex premier ne ha parlato con i suoi fedelissimi a Palazzo Grazioli e poi anche con gli emissari della Lega Nord che oggi si recheranno all’incontro con il capo dello Stato. Salvo sorprese dovrebbe essere proprio Berlusconi, come leader della coalizione di centrodestra, a spiegare la linea decisa al Quirinale.

L’intenzione del Cavaliere è quella di ribadire al Colle la disponibilità a sostenere un governo, anche guidato da Pierluigi Bersani, con un programma concordato insieme: “Per uscire dalla crisi – è la convinzione – servono interventi forti e solo un governo stabile Pdl-Pd può realizzarli”.

Intanto Berlusconi, in un collegamento telefonico con Studio Aperto, ha sfoderato toni allarmisti per spingere nella direzione delle larghe intese: “Siamo molto preoccupati perché la situazione economica e sociale del nostro Paese è drammatica. Continuano ad aumentare i disoccupati, chiudono le imprese e le famiglie non arrivano alla fine del mese”.

Minzolini: rivoglio la direzione del Tg1

Augusto Minzolini ROMA -- "Dalla direzione del Tg1 mi hanno tolto dicendo che ero ladro, io su ...

Grasso e Boldrini si dimezzano lo stipendio

Pietro Grasso e Laura Boldrini ROMA -- Non che sia poco per carità. Ma dopo le sollecitazioni di Beppe Grillo, ...