iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Poesie

“Amori cosmici” di Lino Lista

Di Redazione21 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Sono da sempre amanti
la Luna e il Mare.
Di questa storia son le Stelle complici,
l’Alta Marea la prova
dell’attrazione.

Amor grande a distanza
che suscita l’ombrosa gelosia
dell’invidiose Nubi che frappongono
le loro forme cupe tra gli sguardi.

Allora il Mar s’infuria,
scuro diventa, si dispera e sbatte
il fluido suo corpo sugli scogli
e sparge stille amare verso il cielo.

Il Vento, che fu il primo testimone
della passione,
che colse sin dal Caos il giuramento
degli ancestrali, separati amanti,

non condiscende
a negar loro pure la visione:
perciò, soffiando, sgombra
le Nuvole gelose dell’idillio.

La Luna quindi,
facendo capolino lentamente,
proietta il dolce sguardo luminoso
che come una carezza, in superficie,
acquieta l’ansia del promesso sposo.

E le Stelline, vaghe confidenti,
van tremulando qual celesti moccoli.

“L’abito dei sogni” di Marco Agazzi

Nella torre d'avorio Distillerò in fragili alambicchi L'essenza dell'immaginario E dell'imprevedibile Troverò la magica alchimia Tra sogno e realtà Tra sentimento ...

“Zingari” di Paolo Buzzi

Forse è la vita vera. Il carro dipinto, i cavalli salvatici e docili, ebbri di ...