iscrizionenewslettergif
Sport

Addio a Pietro Mennea recordman dei 200

Di Redazione21 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pietro Mennea

Pietro Mennea

ROMA — E’ morto stamattina Roma, all’età di 61 anni, Pietro Mennea L’ex velocista azzurro, olimpionico e recordman dei 200 metri, era malato da tempo.

“L’ha tenuto nascosto perché avrebbe voluto raccontare questa sua vittoria” ricorda di Ruggiero Mennea, cugino del velocista pugliese.

Mennea è stato primatista del mondo dei 200 metri dal 1979 al 1996. “Ci sentivamo diverse volte al giorno ma mi aveva tenuto nascosto tutto. Solo ieri la moglie Manuela mi ha chiamato per comunicarmi che stava male. L’ho raggiunto a Roma. Sono rimasto con lui fino a mezzanotte, poi mi ha fatto il gesto che potevo andare via. Ha tenuto nascosto tutto perché poi avrebbe voluto raccontare questa sua ultima vittoria”.

Apprese le notizie della morte del campione Pietro Mennea, il presidente del Coni Giovanni Malagò è rientrato da Milano, dove si trovava per impegni di lavoro. La camera ardente è stata allestita nella sede del Coni, a Roma, e verrà aperta domani mattina, dalle 9.00, nel Salone d’onore.

Scolari sceglie il tridente: Brasile-Italia promette spettacolo

L'allenatore del Brasile Scolari GINEVRA, Svizzera -- Il Brasile affronterà l'Italia in una delle classiche sfide amichevoli del calcio ...

Gp Malesia: Webber in testa nelle libere

Mark Webber SEPANG, Malesia -- Con il tempo di 1'36"935, l'australiano Mark Webber, su Red Bull, è ...