iscrizionenewslettergif
Politica

Fontana: governo di coalizione per sbloccare fondi alle imprese

Di Redazione18 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gregorio Fontana

Gregorio Fontana

ROMA — “Dopo mesi di battaglia da parte del nostro rappresentante Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione Europea, il governo dell’UE ha fatto, oggi, una decisa apertura sulla possibilità di non far pesare sul calcolo del debito pubblico italiano i debiti delle Pubbliche Amministrazioni nei confronti delle imprese private. Questo significa che decine e decine di miliardi che le imprese attendono dalla Pubblica Amministrazione potranno essere resi disponibili e salvare così migliaia di imprese e centinaia di migliaia di posti di lavoro che, in Italia e in particolare nella Provincia di Bergamo, soffrono di questa inaccettabile situazione”. Sono le parole del deputato bergamasco del Pdl Gregorio Fontana.

“Ma per rendere operativa la decisione di oggi – aggiunge Fontana – occorre che l’Italia abbia, nel più breve tempo possibile, un governo in grado di presentare tempestivamente a Bruxelles un piano di rientro dai debiti della Pubblica Amministrazione, con tempi certi e regole chiare, al fine di poter immediatamente dare questa boccata di ossigeno alle imprese italiane”.

“Questo è l’esempio concreto di una delle misure più urgenti per rilanciare la nostra economia e garantire risorse vitali a tutto il sistema produttivo, per fare tutto ciò l’Italia ha però bisogno di un governo responsabile che abbia ben chiaro quali siano le priorità. Purtroppo la fase politica che stiamo vivendo su questi punti concreti, ad oggi, non vede la necessaria convergenza per affrontare con una grande coalizione queste scelte decisive”, conclude Fontana.

Grillo: Pd impresentabile, no a D’Alema al Quirinale

Beppe Grillo a Bergamo ROMA -- Camera e Senato ci sono. Ma di lì ad avere un governo è ...

Mario Mauro: il Pdl ha lasciato se stesso

Mario Mauro BERGAMO -- In campagna elettorale, la sua decisione di lasciare il Pdl per scegliere il ...