iscrizionenewslettergif
Politica

Pdl: i parlamentari protestano davanti a Palazzo di Giustizia

Di Redazione11 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I parlamentari del Pdl fuori da Palazzo di Giustizia, a Milano

I parlamentari del Pdl fuori da Palazzo di Giustizia, a Milano

MILANO — I parlamentari del Pdl hanno protestato questo pomeriggio di fronte al Tribunale di Milano contro il trattamento riservato a Silvio Berlusconi da parte della magistratura. Deputati e senatori sono dunque entrati all’interno dell’edificio e si sono recati al primo piano, fermandosi simbolicamente proprio davanti l’aula del processo Ruby.

Il segretario nazionale del Pdl Angelino Alfano ha proposto un Aventino per le prime sedute alla Camera proprio in segno di protesta per la questione giustizia. “Noi abbiamo un interlocutore di cui ci fidiamo, che è il presidente della Repubblica e del Csm, Napolitano, a cui affidiamo la nostra preoccupazione per questa emergenza democratica”.

Martedì il capo dello Stato riceverà al Quirinale il segretario dl Pdl. Alfano gli esporrà probabilmente le sue preoccupazioni circa quelli che sono tre fatti “gravissimi”, a monte della protesta davanti al Tribunale: il mancato riconoscimento del legittimo impedimento, la visita fiscale per Berlusconi e la richiesta di giudizio immediato da parte della procura di Napoli per l’ex premier.

Nel frattempo, la Procura di Napoli ha chiesto il giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta compravendita di senatori. Analoga richiesta è stata formulata per il senatore Sergio De Gregorio e l’ex direttore dell’Avanti, Valter Lavitola. Il reato ipotizzato è di corruzione.

Grillo beffa Bersani: il Pd rinunci ai 45 milioni di euro

Beppe Grillo ROMA -- Da istrione qual è, ecco il colpo di teatro. Dalle pagine del suo ...

De Gregorio: ho preso due milioni in nero

Il senatore Sergio De Gregorio ROMA -- "Perché mi abbiano dato due milioni in nero me lo sono chiesto anch'io. ...