iscrizionenewslettergif
Provincia

La Regione: nessun cinghiale radioattivo in Lombardia

Di Redazione11 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un cinghiale

Un cinghiale

BERGAMO — Non ci sono cinghiali contaminati da Cesio 137 sul territorio della Lombardia. Lo sostiene in una nota diffusa alla stampa l’assessore regionale all’Agricoltura Giuseppe Elias.

“In attesa di ricevere informazioni più particolareggiate – spiega l’assessore – riguardo alla contaminazione da cesio 137 che è stata rilevata in alcuni cinghiali abbattuti in Piemonte, posso affermare che, sentiti gli uffici del servizio veterinario regionale, nessun livello anormale di radioattività è stato fino ad oggi rilevato nei monitoraggi che periodicamente vengono effettuati su tutto il territorio lombardo, e che sono stati intensificati senza esito dopo l’incidente di Fukushima”.

“L’episodio del Piemonte ci spinge comunque a non abbassare la guardia rispetto al tema del controllo e della sicurezza del territorio e degli alimenti, assicurata quotidianamente dagli esperti regionali” conclude l’assessore regionale.

Ritrovata l’escursionista dispersa in Val Taleggio

L'elicottero del soccorso alpino BERGAMO -- E' stata ritrovata, per fortuna sana e salva, questa mattina l'escursionista dispersa da ...

Vini: Barbera, Lambrusco e Bonarda più venduti in Lombardia

Barbera, Lambrusco e Bonarda vini più venduti in Lombardia BERGAMO -- Barbera, Lambrusco e Bonarda sono i vini più venduti nei supermercati ed ipermercati ...