iscrizionenewslettergif
Italia

Getta il figlio in un cassonetto: arrestata 25enne

Di Redazione1 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Getta il figlio in un cassonetto: arrestata 25enne

Getta il figlio in un cassonetto: arrestata 25enne

ROMA — Ha gettato il figlio in un cassonetto dopo averlo partorito. Il neonato, poi trovato morto, è stato abbandonato in un cassonetto all’interno della struttura sanitaria dell’ospedale San Camillo a Roma.

La donna, 25 anni e arrestata dalla polizia per infanticidio, ha girato in strada a Roma con il figlio appena nato nascosto nella sua borsa per 20 ore. Dopo aver partorito è uscita in strada con il neonato morto in borsa ed è andata a prendere un aperitivo con l’amica dicendole di aver abortito alcuni giorni prima.

Poi è salita in autobus ed è andata all’ospedale San Camillo per un’emorragia. Prima di entrare nel Pronto Soccorso ha gettato il figlio in un cassonetto.

I medici, raggiunto il luogo indicato dalla donna, hanno trovato il corpo del neonato morto, avvolto in un lenzuolo e in un sacchetto di plastica. La polizia, che ha fermato la donna, sta cercando di fare luce sulla vicenda.

Assoldò la vicina per uccidere il marito: condannate

La polizia AREZZO -- E' stata condannata a 10 anni di reclusione la donna di Arezzo che ...

Esplode residuato bellico: tre ragazzi feriti

L'ambulanza TORINO -- Due ragazzi sono stati ricoverati in gravi condizioni in ospedale in seguito all'esplosione ...