iscrizionenewslettergif
Italia

Assoldò la vicina per uccidere il marito: condannate

Di Redazione1 marzo 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La polizia

La polizia

AREZZO — E’ stata condannata a 10 anni di reclusione la donna di Arezzo che assoldò una vicina di case per uccidere suo marito.

Condannata anche la vicina stessa a 8 anni e due mesi. Sono queste le sentenze del Tribunale di Arezzo per le due complici.

I fatti risalgono all’ottobre del 2011. Allora, un giocane pugile si recò alla polizia per denunciare il fatto che una donna, la vicina di casa appunto, lo aveva contattato chiedendogli di uccidere un anziano, titolare di un agriturismo dell’Aretino.

La donna voleva usare il giovane come killer e gli offrì per l’omicidio cinquemila euro. Il pugile invece denunciò tutto alla polizia.

Il giovane ebbe contatti solo con la vicina. Poi le due donne hanno confessato.

Trentasettenne muore mentre gioca a calcetto

L'ambulanza LUCCA -- Un uomo di 37 anni è morto ieri sera in un centro sportivo ...

Getta il figlio in un cassonetto: arrestata 25enne

Getta il figlio in un cassonetto: arrestata 25enne ROMA -- Ha gettato il figlio in un cassonetto dopo averlo partorito. Il neonato, poi ...