iscrizionenewslettergif
Primo Piano

Gli esclusi: fuori dal parlamento Fini, Di Pietro e Buttiglione

Di Redazione26 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gianfranco Fini

Gianfranco Fini

ROMA — E’ lunghissima la fila degli esclusi dal Parlamento. A fare il maggior clamore, l’eliminazione del presidente della Camera uscente, Gianfranco Fini, che si era presentato con il Fli che è molto lontano dalla soglia minima del 2 per cento, necessaria ad ottenere dei seggi per i partiti facenti parte di una coalizione.

Stessa sorte alla Camera per l’Udc ferma al 1,77. Non torneranno in Parlamento Paola Binetti, Lorenzo Cesa, Rocco Buttiglione, l’ex ministro dell’agricoltura Mario Catania, Giuseppe De Mita, Ferdinando Adornato, Marco Calgaro.

Fuori ‘La Destra’, il ‘Mir’ di Samorì (0,24%) e ‘Grande Sud’ di Micciché.

Fuori dai giochi anche “Rivoluzione Civile” di Ingroia che presentandosi da sola doveva alla Camera doveva raggiunge il 4 per cento. Sempre per un posto a Montecitorio correvano Ilaria Cucchi, Antonio Di Pietro e l’ex grillino Giovanni Favia.

Si salva per il rotto della cuffia Pierferdinando Casini capolista in ben 5 regioni con “Scelta Civica”.

Slavine sulle montagne italiane: un morto

Una valanga L'AQUILA -- Giornata di incidenti sulle montagne italiane. In due diversi episodi, le slavine si ...

Paolo Maldini assolto dall’accusa di corruzione

Paolo Maldini con la moglie MILANO -- L’ex terzino del Milan, Paolo Maldini, è stato assolto dall’accusa di corruzione e ...