iscrizionenewslettergif
Isola

Trezzo contrario all’ampliamento dell’inceneritore

Di Alessandra Raimondi22 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'inceneritore di Trezzo sull'Adda

L’inceneritore di Trezzo sull’Adda

TREZZO SULL’ADDA — Trezzo sull’Adda, paese alle porte della provincia di Bergamo, dice “no” al raddoppio dell’inceneritore. Ieri sera in consiglio comunale sono arrivate due mozioni, una presentata dalla lista di maggioranza “Per cambiare” da sempre contraria all’ampliamento e l’altra dalle liste di opposizione “Vivere Trezzo” e “Più Trezzo”.

Sull’argomento si è espresso anche il presidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti. Dopo aver incontrato gli esponenti del comitato locale e la cittadinanza, Cecchetti ha affermato che il progetto va bloccato vista la sensibile diminuzione dei rifiuti dovuta alla raccolta differenziata e alle ricadute ambientali che l’ampliamento dell’inceneritore comporterebbe.

Un deciso “no” arriva anche dal sindaco Danilo Villa che ribadisce come, sin dall’insediamento nel 2009, la giunta si sia sempre detta contraria all’ampliamento dell’inceneritore. Già a gennaio si era tenuta a Grezzago un’assemblea tra la diverse associazioni del territorio dopo la ripresa del procedimento di “Via (valutazione d’impatto ambientale)” sul raddoppio.

Nel frattempo la Regione ha sbloccato l’iter che potrebbe portare a una decisione sul raddoppio dell’inceneritore entro 120 giorni.

Travolti da un ramo che stavano tagliando: feriti due operai

L'ambulanza BONATE SOTTO -- Hanno rischiato davvero grosso i due operai che ieri pomeriggio sono stati ...

Ladra incinta beccata, ma le si rompono le acque

I carabinieri CARVICO -- Era al nono mese di gravidanza, ma questo non le ha impedito di ...