iscrizionenewslettergif
Politica

Oscar Giannino si dimette: bufera su Fermare il declino

Di Redazione20 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Oscar Giannino

Oscar Giannino

MILANO — Fine di un’esperienza politica. Oscar Giannino, leader di Fare per Fermare il declino ha presentato le dimissioni irrevocabili da presidente e il partito le ha accettate.

“Le mie sono state balle inoffensive ma gravi” ha scritto Giannino su Twitter annunciando il suo passo indietro al termine di un direttivo-fiume all’hotel Diana di Roma.

Poi è tornato sul social per motivare le dimissioni con un altro cinguettio: “È una regola secca: chi sbaglia paga. Deve valere in politica e con i soldi pubblici, io comincio dal privato. Ora giù a pestare destra, sinistra e centro”.

Giannino rimane comunque candidato premier di “Fare”, mentre il nuovo presidente del movimento è l’avvocato Silvia Enrico, nata nel 1976, di Albenga, ma con studio legale a Milano. La neopresidente ha poi confermato alla stampa la sua nomina e la candidatura a primo ministro di Giannino.

Fontana (Pdl): il governo Monti non ha fatto nulla per Bergamo

Gregorio Fontana BERGAMO -- Più di un ministro al mese ha fatto visita a Bergamo nello scorso ...

Elezioni regionali: ecco come si vota

Il consiglio regionale della Lombardia MILANO -- A seguito dello scioglimento anticipato del Consiglio regionale, i cittadini iscritti nelle liste ...