iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bassa

Artigiano disperato: paga il debito o mi suicido

Di Alessandra Raimondi19 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I carabinieri

I carabinieri

BOLGARE — Tensione ieri mattina a Bolgare. Un artigiano si è legato al cancello dell’abitazione di un suo debitore e ha minacciato di darsi fuoco.

L’artigiano, un 52enne di Cenate Sopra, doveva riscuotere 1800 euro da un suo cliente di Bolgare che si occupa di montaggio di serramenti. I lavori erano stati effettuati dall’ottobre del 2011 al gennaio del 2012, ed erano stati l’ultimo lavoro del 52enne.

Così ieri mattina, disperato, ha deciso di provare un gesto eclatante per avere il denaro che gli spetta. Si è legato al cancello dell’abitazione di via Sassonia e, con in mano un nebulizzatore carico di liquido infiammabile e un accendino, ha minacciato di darsi fuoco.

Il suo debitore ha subito chiamato i Carabinieri. Dopo una trattativa di 45 minuti, il peggio è stato scongiurato. Dopo aver liberato l’artigiano, i militari hanno condotto i due in municipio per arrivare a una mediazione. L’artigiano ha ricevuto per ora mille euro.

Incidente in moto con l’amico. Lo crede morto e scappa

I carabinieri OSIO SOTTO -- Ha fatto un incidente mentre viaggiava in sella alla sua moto, insieme ...

Ritrovato l’artigiano trevigliese scomparso

I carabinieri in azione TREVIGLIO -- E' stato ritrovato per fortuna in buone condizioni di salute l'artigiano di 39enne ...