iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta rinunciataria sconfitta per 2-1 a Torino

Di Redazione18 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Torino-Atalanta 2-1

Torino-Atalanta 2-1

TORINO — Una sola occasione da rete: quella con cui Denis ha realizzato il calcio di rigore del temporaneo pareggio. Ha fatto troppo poco l’Atalanta a Torino tanto che contro i granata alla fine è uscita sconfitta per due reti a uno.

Il Torino ha dominato letteralmente la gara, arrivando più volte davanti a Consigli e sprecando numerose occasioni con Barreto. I granata sono andati in vantaggio con un bel gol di Alessio Cerci che ha attraversato mezzo campo vuoto in contropiede e infilato il portiere atalantino con un tiro a giro. Ma già nel primo tempo il risultato poteva essere più sostanzioso.

I bergamaschi restano in copertura, pronti a ripartire. Discreta la fase di contenimento, inesistente quella offensiva: 45 minuti senza fare un tiro.

Il Torino anche nelle ripresa ha costruito molto, arrivando con una facilità che fa pensare dalle parti di Consigli. Al 15esimo invece si scatena l’Atalanta: Denis batte una punizione e la palla finisce addosso a un braccio di Cerci che salta in barriera. I bergamaschi chiedono inutilmente il rigore.

La partita, comunque, continua a farla il Torino: al 27’ Barreto scheggia la traversa sotto porta. Ma al trentesimo l’Atalanta pareggia: Gillet esce male su Livaja e l’arbitro concede il penalty. Denis va sul dischetto, il tiro è potente, Gillet intuisce ma non riesce a neutralizzare: 1-1.

A risolvere la partita a tre minuti dalle fine dei tempi regolamentari ci pensa Birsa, che con un piattone mette alle spalle di Consigli.  Il Toro volo a quota 31. L’Atalanta, rinunciataria, si ferma dopo i 4 punti tra Catania e Palermo, resta bloccata a 27.

Stefano Colantuono è amaro dopo la sconfitta con il Torino. “Abbiamo buttato un punto alle ortiche. Nel primo tempo – spiega il tecnico – abbiamo fatto male, dovevamo contenere e ripartire ma abbiamo avuto un approccio remissivo, sprecando molto. Nel secondo tempo la squadra ha fatto il suo ed è riuscita a pareggiare. Nel momento in cui il Torino sembrava aver speso di più, abbiamo preso il gol a difesa schierata. Siamo una squadra che deve sempre spingere al massimo per stare in zona di sicurezza, a questo punto del campionato potremmo stare tranquilli ma dobbiamo pedalare”.

L’Inter vince ma perde Milito per l’intera stagione

Diego Milito infortunato MILANO -- Una notizia buona e una cattiva. Quella buona è che l'Inter ha battuto ...

La Fiorentina travolge l’Inter: 4-1

Fiorentina-Inter 4-1 FIRENZE -- Con una sonora batosta, la Fiorentina ha travolto l'Inter per  4 reti a ...