iscrizionenewslettergif
Italia

Arrestato il finanziere Alessandro Proto

Di Redazione15 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Alessandro Proto

Alessandro Proto

MILANO — “Ha divulgato false informazioni al mercato, completamente idonee ad alterare in maniera sensibile il prezzo delle azioni Rcs-Mediagroup e Tod’s”. Con questa accusa la Guardia di finanza di Milano ha arrestato il finanziere Alessandro Proto.

L’uomo dovrà rispondere di manipolazione del mercato e ostacolo all’attività degli organi di vigilanza. La richiesta di arresto, firmata dal gip Stefania Donadeo, è stata avanzata da procuratore aggiunto Francesco Greco e dal pm Isidoro Palma.

Nel capo di imputazione a Proto viene contestato nello specifico di “avere omesso di comunicare alla Consob puntuali informazioni in ordine alle operazioni di compravendita aventi ad oggetto titoli quotati su mercati internazionali”.

Dalle risultanze investigative è venuta a galla “un’immagine di un abile truffatore in danno di sprovveduti investitori in cerca di liquidità al di fuori dei canali bancari” scrive il gip Stefania Donadeo in un passaggio del provvedimento che ha portato all’arresto.

Tale considerazione è stata fatta in base agli accertamenti compiuti sull’attività del finanziere e degli ascolti telefonici condotti per un paio di mesi dalla Guardia di Finanza. Tutto ciò ha portato “univocamente ad escludere che egli si occupi veramente di operazioni di trading in Borsa per conto di investitori italiani o esteri”.

Nuovo Papa: il conclave a metà marzo

Conclave non prima di metà marzo CITTA' DEL VATICANO -- Non comincerà prima di metà marzo il conclave per l'elezione del ...

Minaccia di farsi esplodere con una bombola: panico in A14

La polizia stradale ANCONA -- E' stato ricoverato in ospedale l'uomo di 77 anni che ieri pomeriggio ha ...