iscrizionenewslettergif
Politica

Monti chiarisce: il mio candidato in Lombardia è Albertini

Di Redazione10 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gabriele Albertini e Mario Monti

Gabriele Albertini e Mario Monti

MILANO — Fine della farsa. Dopo la ridda di voci e inviti sul voto disgiunto in Lombardia ci ha pensato il premier Mario Monti ha mettere in chiare lo cose. “Auspico che coloro che voteranno Scelta Civica alla Camera e Senato votino Albertini” ha detto Mario Monti, spiegando che questo è un “disegno coerente” per “non avere la Lega al governo della Lombardia”.

Si chiude così la diatriba sul presunto voto utile in Lombardia per Ambrosoli. Albertini è sempre stato il candidato di Monti nella nostra Regione e lo rimane.

All’aumentare delle voci di alcuni dei suoi per un “voto utile” a sinistra, che rischiano di dividere il fronte centrista, il premier ha dovuto intimare l’alt contro “le alchimie elettorali” e “i giochetti nell’urna”, perché il suo candidato è Gabriele Albertini e non Umberto Ambrosoli, che raggruppa invece le forze progressiste.

Fontana: assurda l’eliminazione del tribunale di Treviglio

Gregorio Fontana con Formigoni e la Gelmini TREVIGLIO -- "Un paese moderno, come è l’Italia, non può permettersi di non avere un ...

Berlusconi: Monti su di me ha detto una caz…ta

Silvio Berlusconi a "In onda" ROMA -- Si alzano, fin troppo, i toni dello scontro elettorale. "Monti, dicendo che l'Europa ...