iscrizionenewslettergif
Italia

Tragedia: madre e figlia folgorate durante il bagnetto

Di Redazione8 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Madre e figlia folgorate durante il bagnetto a Palermo

Madre e figlia folgorate durante il bagnetto a Palermo

PALERMO — Incredibile tragedia a Palerma. Una mamma di 25 anni e la figlioletta di un anno e mezzo sono morte folgorate mentre facevano il bagnetto. A trovarle, in fin di vita, è stato il marito al suo rientro a casa.

Secondo la prima ricostruzione dei fatti, Giovanna Pecorella stava accudendo la piccola Rebecca nella sua abitazione in via Dioniso. La donna stava per fare il bagnetto alla bimba, quando un filo che pendeva dalla caldaia, che era sopra la vasca, l’ha sfiorata folgorandola.

La donna è stata trovata morta sul letto e non nella vasca da bagno come avevano detto all’inizio gli inquirenti. Madre e figlia sarebbero state trovate dal marito, rientrato a casa, in fin di vita.

Non è chiaro se anche la piccola sia stata folgorata dalla corrente. L’uomo avrebbe chiamato un medico che si trovava nel palazzo che avrebbe tentato di rianimare entrambe.

La Pecorella sarebbe stata portata sul letto e sarebbe morta quasi subito. Il cuore della piccola ha ripreso a battere, ma le sue condizioni sono parse subito disperate. Il padre ha chiamato per due volte il 118.

Rebecca è stata portata all’ospedale dei Bambini. I medici hanno accertato che prima della rianimazione aveva smesso di respirare entrando in coma. La procura ha disposto l’autopsia.

Dichiara poco: milionario nei guai

La Guardia di finanza ALESSANDRIA -- Dichiarava redditi fra lo zero e i ventimila euro. Solo che possedeva auto ...

Scoppia una gomma: paura sull’aereo di Lady Goga

Scoppia una gomma: paura sull'aereo di Lady Goga VENEZIA -- Un aereo privato ha dovuto interrompere il decollo a causa dell'esplosione di un ...