iscrizionenewslettergif
Provincia

Incidenti sul lavoro: 4 morti alla settimana a gennaio

Di Alessandra Raimondi8 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un cantiere in costruzione

Un cantiere in costruzione

BERGAMO — Sono state 21 le vittime di incidenti sul lavoro in Italia dall’inizio dell’anno a oggi. La media è preoccupante: quattro morti a settimana. Lo rende noto l’osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering.

“Un bilancio drammatico – commenta il presidente Mauro Rossato – nonostante il decremento del 36,4 per cento rispetto a quelle rilevate nel gennaio del 2012 (erano 33)”.

Le vittime sono state 50 nel gennaio del 2011 e 25 nel 2010. Quindi quest’anno c’è una sostanziale diminuzione. “Ma la variazione, pur consolatoria, è probabilmente (e purtroppo) influenzata da una diminuzione dei livelli di occupazione” spiegano gli esperti di Vega Engineering.

La regione maggiormente coinvolta è sempre la Lombardia, con 6 incidenti mortali, seguita dalla Calabria (3) e da Liguria, Sicilia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto (2). Una vittima del lavoro registrata anche in Sardegna e nelle Marche.

Guardando alle classifiche provinciali è Brescia ad avere con il dato peggiore di tutto il Paese con 3 morti bianche seguita da Reggio Calabria (2). Una vittima è stata poi registrata nelle province di: La Spezia, Lodi, Belluno, Piacenza, Macerata, Messina, Cagliari, Cosenza, Reggio Emilia, Como, Cuneo, Palermo, Genova, Varese, Verona e Torino. Nessun incidente fatale invece in Bergamasca, per ora.

Lunedì gelo: previsti -15 in montagna. Neve in città

Una nevicata sul quartiere Finardi BERGAMO -- Dopo giorni quasi primaverili torna d'impeto l'inverno. Per lunedì sono previsti fino a ...

Metalmeccanici: cassa vicina ai 10 milioni di ore

I metalmeccanici della Fiom BERGAMO -- Cassa integrazione alle stelle per il settore metalmeccanico lombardo. Nel mese di gennaio ...