iscrizionenewslettergif
Sport

La bergamasca Goggia quarta ai Mondiali di Schladming

Di Alessandra Raimondi5 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Sofia Goggia

Sofia Goggia

BERGAMO — La giovane sciatrice bergamasca Sofia Goggia ha sfiorato il podio e per soli cinque centesimi di secondo si è piazzata dietro la medaglia di bronzo ai campionati mondiali di Super G in corso a Schladming, in Austria.

Il primo oro dei Mondiali di Schladming, quella del supergigante donne, è stato vinto dalla slovena Tina Maze, dominatrice della stagione di Coppa del mondo, prima nella gara iridata sui 2.218 metri della pista Streicher, a fianco della Planai, in 1’35″39. Argento alla svizzera Lara Gut in 1’35″77 e bronzo alla statunitense Julia Mancuso in 1’35″91 nella gara caratterizzata da una partenza ritardata per nebbia di ben tre ore e mezza e dalla brutta caduta della campionessa Lindsey Vonn.

Nella primo pomeriggio di oggi la sciatrice bergamasca ha davvero tentato il tutto per tutto. Nonostante la difficoltà data dal numero di pettorale altissimo (33) e dalla nebbia fitta calata sulla montagna, la Goggia ha affrontato la discesa determinazione.

La discesa, disegnata dai tecnici austriaci, non era delle più facili ma la giovane bergamasca non si è fatta intimidire e sin dalla partenza è scesa con molta determinazione. Alla fine ha trovato un eccezionale quarto posto che la lancia fra le sciatrici di punta del circuito mondiale.

La medaglia è sfuggita di un soffio. Davanti a lei, con soli cinque centesimi di distacco, la ben più titolata americana Giulia Mancuso.

Sci: inaugurati i mondiali di Schladming

La cerimonia d'inaugurazione dei mondiali SCHLADMING, Austria -- Sono stati inaugurati con una spettacolare cerimonia i campionati del mondo di ...

Olanda-Italia finisce 1-1: delusione Balo-El Shaarawy

Il gol di Verratti: Olanda-Italia 1-1 AMSTERDAM, Paesi Bassi -- E' terminata 1-1 la sfida amichevole dell'Amsterdam Arena, fra l'Olanda e ...