iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Morta la donna ustionata nell’esplosione di Longuelo

Di Redazione4 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La palazzina dopo l'esplosione

La palazzina dopo l’esplosione

BERGAMO — E’ morta dieci giorni dopo l’esplosione del suo appartamento nel quartiere di Longuelo. Non ce l’ha fatta Marianna Raccagni, la donna di 36 anni rimasta ferita gravemente lo scorso 24 gennaio.

La donna era ricoverata nel centro grandi ustionati dell’ospedale di Parma per le gravissime ferite riportate nell’esplosione che ha distrutto la palazzina alla periferia di Bergamo.

GUARDA IL VIDEO DELL’ESPLOSIONE SU BERGAMOSERA HD

Restano molto gravi le condizioni del marito Ennio Gritti, 46 anni, anch’egli ferito nell’esplosione provocata da una fuga di gas. L’uomo resta ricoverato a Verona.

Intanto proseguono le indagini sulla sciagura.

Ryanair: 10 nuove rotte da Bergamo per l’estate

Nuove rotte per l'estate da Ryanair ORIO AL SERIO -- La compagnia aerea irlandese Ryanair, che ha base all'aeroporto di Orio ...

Ryanair, “Monday Madness”: voli a 16 euro

Ryanair ORIO AL SERIO -- Ryanair ha annunciato che dalla mezzanotte di oggi, lunedì 4 febbraio, ...