iscrizionenewslettergif
Poesie

“La neve” di Marino Moretti

Di Redazione4 febbraio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

nevicate

ll bimbo guarda alla finestra i fiocchi
taciti, ch’empion turbinando l’aria,
guarda la strada bianca e solitaria,
che non ha che un ombrello e due marmocchi.

E guarda la casina dirimpetto,
che è agghiacciata dal vento e dalla bruma,
ma che pur nel silenzio freddo fuma
con la pipa del suo comignoletto.

Sorride il bimbo nel suo caldo covo,
ed è stupito perchè i fiocchi, a un tratto,
d’un paesello nero e vecchio han fatto
un paesello tutto bianco e nuovo.

“Non voglio” di Margherita Guidacci

Poesia Tutti i vostri strumenti hanno nomi bizzarri e difficili, ma io vedo chiaro e so che in ...

“Per ottomila ore” di Gustavo Tempesta

Nell’ampolla azotata Di questo Universo finito Divenni un segmento Esausto e spiegazzato. Duro wolframio Spezzato dall’usura. ...