iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

Stangata sulla Juve: due giornate a Conte e Bonucci

Di Redazione29 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'allenatore della Juventus Antonio Conte

L’allenatore della Juventus Antonio Conte

TORINO — Stangata del giudice sportivo contro la Juventus. Due giornate a Conte e altrettanto a Bonucci, una a Chiellini e una inibizione fino al 18 febbraio per Beppe Marotta per i fatti del dopo partita con il Genoa.

Nelle motivazioni di tutti i sospesi si parla di “atteggiamento ingiurioso e intimidatorio” nei confronti del direttore di gara. Se a proposito dell’allenatore la previsione era più o meno questa e la società se l’aspettava, non così per Bonucci, ma soprattutto, non le motivazioni, ritenute ingiuste, che accompagnano quella dell’ad bianconero.

Nel caso specifico, la Juve ufficiosamente manifesta stupore e indignazione, perché si nega che sia andata così e pertanto tace e si riserva, leggendo più attentamente le carte e visionando i filmati, di inoltrare ricorso.

C’era anche timore per Chiellini, che era indebitamente entrato nel terreno di gioco, pur non essendovi abilitato, per contestare l’arbitro: per il livornese si temeva peggio ma la consolazione è magra, perché nel frattempo è infortunato.

Secondo Conte, l’arbitro Guida sarebbe reo di “non essersela sentita” di fischiare un rigore allo scadere, nonostante, per il tecnico, non ci fossero dubbi sulla sua esistenza.

L’Inter pareggia col Torino: fischi a San Siro

Inter-Torino 2-2 MILANO -- E' finita con un due a due che soddisfa relativamente le ambizioni di ...

Il Milan compra Balotelli per 20 milioni

Mario Balotelli MILANO -- Con la più classica delle giravolte, Silvio Berlusconi ha acquistato l'attaccante del Manchester ...