iscrizionenewslettergif
Politica

Monti: italiani vittime delle promesse dei politici

Di Redazione24 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Mario Monti a Davos

Mario Monti a Davos

DAVOS, Svizzera — “I cittadini italiani sono vittime di governi che spesso non sono stati abbastanza forti contro l’evasione fiscale, la corruzione, gli interessi particolari, le manipolazioni del mercato finanziario. Vittime di politici che spesso si sono impegnati in promesse elettorali senza considerare se fossero o meno realizzabili”. Lo ha detto il premier Mario Monti intervenendo al World Economic Forum di Davos, in Svizzera.

“I politici italiani così facendo hanno spesso aggravato la crisi perché, troppo concentrati sulle elezioni nazionali, non hanno considerato l’urgenza delle riforme ed hanno al contrario alimentato il nazionalismo e il populismo” ha aggiunto Monti.

“Oggi l’atmosfera verso l’Italia è cambiata e non ho solo sentito la vostra gentilezza, ma anche rispetto e fiducia nella stabilità. Vedo concreto interesse per investimenti nel paese”.

Il presidente del consiglio, facendo riferimento al recente passato dell’Italia, ha detto: “No all’illusione che quando il mondo cambia si può rimanere fermi”. “Vi spiego perché sono fiducioso sul futuro dell’italia”, ha aggiunto: “L’italia è un paese molto diverso da un anno fa”.

“La riduzione del debito non si puo’ piu’ fare attraverso le tasse. Il momento piu’ difficile per me e’ quando sono andato al funerale di una ragazza di 14 anni che e’ stata vittima di una esplosione la cui natura non e’ ancora chiara. E’ stata una terribile emozione. E poi il terremoto dell’Emilia Romagna”.

L’Italia ha ora una legge contro la corruzione “che vorrei veder rafforzata in futuro.

“La mia è una agenda ambiziosa – ha riconosciuto Monti -. Ma ho deciso di presentarmi alle elezioni perché lo devo agli italiani ed in particolare a quelli più fragili, quelli che hanno pagato il prezzo più alto e intollerabile della disoccupazione, soprattutto giovani, e della privazione”.

Pezzoni mette i suoi social sul sito di Treviglio: scoppia la polemica

Pezzoni sul sito del Comune di Treviglio TREVIGLIO -- Ha suscitato un vespaio di polemiche la decisione del sindaco di Treviglio Giuseppe ...

Albertini: la nostra campagna è autofinanziata

Gabriele Albertini MILANO -- ''Il Movimento Lombardia Civica nasce dalla libera aggregazione di cittadini, di forze della ...