iscrizionenewslettergif
Politica

Sondaggi: crescono Pdl e Lega, Monti al 15 per cento

Di Redazione23 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

MILANO — A un mese dalle elezioni, il quadro politico vede il centrodestra riguadagnare terreno, così come in crescita pare la “Scelta civica” di Monti, a questo punto determinante, mentre arretra il centrosinistra. Lo dice l’ultimo sondaggio dell’esperto Nicola Piepoli.

Secondo la rilevazione, il Partito Democratico perde mezzo punto in una settimana e si ferma al 32 per cento. Mezzo punto in meno anche per Sel che si trova al 5 per cento. Stabili all’un per cento Centro Democratico e Socialisti.

Lo schieramento che vede candidato Pierluigi Bersani si ferma dunque al 39 per cento, un punto in meno della settimana scorsa.

Al contrario, la campagna mediatica di Berlusconi sembra avere i suoi effetti. Il Popolo della Libertà sale dal 16 al 18 per cento, due punti in più in una settimana. Cresce anche la Lega che passa dal 6 al 7 per cento. Fratelli d’Italia è stabile al 2, mentre gli altri gruppi di centrodestra arrivano insieme al 4 per cento.

Stando ai sondaggi dunque, la coalizione di centrodestra arriva al 31 per cento, a otto punti di distacco dal centrosinistra.

“Scelta Civica” di Monti sale di un punto e arriva alla soglia psicologica del 10 per cento. Stabili l’Udc (4 per cento) e Fli (1). La coalizione di Mario Monti sale dunque al 15 per cento.

Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia resta al 4 per cento e il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo al 10.

Albertini attacca: le promesse di Maroni sono comiche

Gabriele Albertini MILANO -- Duro attacco di Gabriele Albertini nei confronti del candidato di Pdl-Lega in Regione ...

La Camusso incontra Ambrosoli oggi a Bergamo

Il segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso BERGAMO -- La leader della Cgil Susanna Camusso sarà oggi a Bergamo per partecipare all’Attivo ...