iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Bambini: come gestire i conflitti

Di Redazione22 gennaio 2013 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Conflitti tra bimbi

Conflitti tra bimbi

I conflitti tra bambini sono assolutamente normali. Difficile, tuttavia, gestirli nel modo migliore.

Tra le cause delle liti tra bimbi ci sono principalmente 4 ragioni: noia, attirare l’attenzione, problemi, o risentimento.

In caso di noia la strategia utile è dare al bambino una nuova attività che lo terrà occupato, con o senza il bimbo con cui è entrato in conflitto. Qualora il piccolo crei conflitto per attirare l’attenzione degli adulti, è necessario evitare punizioni, ma dedicare attenzione individuale più tardi, quando la tensione è sfumata. Se il piccolo manifesta difficoltà con l’altro coetaneo perché arrabbiato o frustrato, occorre accettare e riconoscere i sentimenti di ogni bambino e il punto di vista di ognuno, con equità. In caso di risentimento, è bene dimostrare affetto e premura, evitando confronti con l’altro bambino.

Gi occhi imparano a vedere già dal pancione

Gli occhi imparano a vedere già dal pancione L'esposizione alla luce durante la gravidanza diventa davvero cruciale per un sano sviluppo dell'occhio. Infatti, una ...

Gravidanza: tutti i sintomi fisiologici

Dolce attesa Le donne in gravidanza spesso si trovano a fare i conti con sintomi che le ...